"Carosello Liberex": le imprese del Circuito sugli schermi dei cinema di Bologna

Fino a marzo 2016, nove punti vendita del Circuito Liberex.net potranno pubblicizzare la loro attività nei principali cinema del centro di Bologna. L’operazione è stata realizzata interamente in crediti.

Quanto dovrebbe investire una piccola o media impresa per realizzare uno spot pubblicitario da mantenere in programmazione per quattro mesi sugli otto schermi dei principali cinema del centro di Bologna, con tre passaggi giornalieri per un totale di ventiquattro proiezioni al giorno?

Neanche un euro!

Questo è ciò che già da qualche settimana accade sugli schermi del Circuito Cinema Bologna: si chiama Carosello Liberex e racchiude al suo interno nove spot pubblicitari realizzati, prodotti e infine trasmessi dalle aziende aderenti al Circuito Liberex.net, il Circuito di Credito Commerciale dell’Emilia Romagna.

Il Circuito Cinema Bologna è la rete storica dei cinema d’essai del capoluogo emiliano che ha scelto, già da qualche tempo, di mettere a disposizione per acquisti in crediti i propri beni e servizi. Inoltre, con questa iniziativa ha dimostrato quanto sia utile, e spesso originale, collaborare con le altre aziende del Circuito Liberex.net.

Vista l’enorme difficoltà nel competere con l’attuale mercato di vendita degli spazi pubblicitari, il valore aggiunto che Liberex ha dato all’operazione – oltre alla possibilità del pagamento in crediti – è quello della realizzazione di un prodotto audiovisuale di qualità da parte di professionisti del settore e soprattutto la possibilità di utilizzare un media che difficilmente viene raggiunto dalle piccole imprese.

L’intera operazione si è svolta all’interno del Circuito, consentendo a tutti di compensare gli acquisti e le vendite del progetto con altro lavoro che le stesse aziende si troveranno a dover compensare con tutti gli altri iscritti al Circuito. Così, fino a marzo 2016 i punti vendita NaturaSì di Bologna, la Carrozzeria Michelino, le Piscine Sogese, SamGomme, l’Hotel Ramada Encore, CorGae, Ristorazione BologneseSisters e Acantho – grazie alla produzione di Loop Srl, il coordinamento di JBCom e la supervisione del Circuito Liberex – potranno pubblicizzare la loro attività nei principali cinema del centro di Bologna senza dover allargare il loro scoperto in banca.

All’inizio e in chiusura del Carosello, Liberex ha avuto inoltre i suoi spazi di presentazione del Circuito e delle attività, riuscendo a garantire così non solo una visibilità alle aziende aderenti ma anche al Circuito stesso.

Un’operazione che ci riempie di orgoglio – commenta Alessandro Gheri, co-fondatore e portavoce del Circuito Liberex – sia perché siamo stati parte attiva in questo particolare laboratorio, sia perché attraverso questo strumento si riescono a dare nuove opportunità ad imprese che, in un periodo particolare come quello che stiamo attraversando, hanno dovuto tagliare una parte delle spese. E molto spesso la pubblicità è la prima a cadere.”

Dimostrare che è possibile far girare l’economia e aumentare il fatturato della propria azienda anche al di fuori del mercato euro, semplicemente mettendo a disposizione il proprio lavoro e accordandosi con i propri clienti e fornitori sul metodo di pagamento, è il principio cardine del Circuito Liberex.net e di tutti i Circuiti di Credito Commerciale replicati sul modello Sardex.net.

INSERITO IN:

Tag:

I commenti sono chiusi.

Ultime Recensioni